16.649 note   |   reblog
2.827 note   |   reblog
Chi è andato, è andato. E spero a fanculo.
J-ax (via nonsorridermipiutiprego)

(Fonte: uaremydope, via nonsorridermipiutiprego)

romanticismoamodomio:

Chicken nuggets > universo
708 note   |   reblog
occhipieni-dite:

Datemi un travis maddox, grazie.
629 note   |   reblog
thatwoundedsoul:

vivoneimieipensieri:

bulimicaautolesionista:

andrewmayfair:

"«Ma ti muovi!!» dice mia madre sulla porta del bagno. Bussa. Bussa. Bussa. Martella la mano sulla porta.Sta solo amplificando il mio mal di testa.«Ora esco!» urlo in risposta.Mi asciugo le lacrime dal viso e mi guardo di nuovo allo specchio. Inevitabilmente scoppio a piangere, di nuovo.Mi accascio lungo la porta.Le mie lacrime sono salate e calde.Mi fa male il cuore. Non so se per le troppe emozioni, per il troppo dolore, o per un problema fisico.. So solo che ho un macigno all’altezza del cuore, e mi fa malissimo.Stringo di nuovo quell’oggetto che mi ero ripromessa di buttare.«Esci da lì!» dice mia madre, e cerca di aprire la porta.Eh, no, mamma. È chiusa a chiave.Come ci si sente, a non riuscire ad aprire una porta? Brutto, eh? Lo sento tutti i giorni.Affondo la lametta più in profondità. Faccio dei tagli verticali, più difficili da “ricucire”.Apro l’acqua della vasca da bagno. Bollente.Sono piena di sangue, e ancora me ne sta uscendo.Rileggo ancora una volta la lettera e la infilo sotto la porta, a metà.Mi immergo nella vasca.Il sangue sgorga più velocemente.Mi gira la testa. Inizio a vedere a chiazze scure.«Apri! Ti prego, apri!» mia madre sta piangendo, picchia con forza la porta.Vorrei tanto stringerti, mamma.Vorrei tanto riuscire a mettermi in piedi e ad aprire quella porta, ma non ce la faccio.Allora infilo la testa sott’acqua: le tue urla non mi sono mai piaciute. L’acqua è rossastra.Pian piano il rossastro si trasforma in un rosso acceso, mentre io mi spengo. Faccio in tempo a cogliere un’ultima frase: «Non sei un disastro.. sei la persona più forte e fantastica del mondo» e mi addormento così, col sorriso.”

Sto piangendo

…

….dio
4.002 note   |   reblog
13.528 note   |   reblog
semplicementesbagliata:

"Perché si dice addio", Giulia Carcasi.
2.541 note   |   reblog
1.922 note   |   reblog
50 note   |   reblog
Ero una brava ragazza,di quelle che in giro non ne trovi.
Mettevo l’anima in tutto ciò che facevo,soprattutto nell’amare le persone.
Perdonavo sempre e chiedevo scusa sebbene avessi ragione.
Mi legavo subito alla gente, e quando lo facevo era per sempre.
Seria,buona,con un cuore immenso.
Poi arrivano le pugnalate.
La prima e ti rialzi.
La seconda e ti rialzi.
La terza e ti rialzi.
La quarta,e inizi ad essere stanca.
La quinta e inizi a non farcela più.
Cambi.
Ti chiudi a riccio per difenderti da un mondo che sa farti solo male. Pungi chiunque si avvicini per proteggere l’ultimo pezzo di cuore rimastoti.
E vuoi stare sola,senza nulla intorno,tu, il mare e il tuo dolore,a chiederti cosa hai sbagliato.
Cosa peggiore,smetti di amare e di essere quella che sei.
Smetti di essere.
Inevitabilmente,cambi.

(via animachebrucia)

(Fonte: tempestaemotiva, via lamusicacomescudo)

44 note   |   reblog
242.985 note   |   reblog
154.138 note   |   reblog
Tumblr Mouse Cursors